Salmi/salmiecantici/001: differenze tra le versioni

Da Tempo di Riforma.
(Creata pagina con "{{scs}} === O beato chi dell'empio (Salmo 1) === 1. O beato chi dell'empio Nel consiglio non andò. Né di quello mai l'esempio, nella via lo fermò. Dei maligni peccatori,...")
 
Riga 1: Riga 1:
 
{{scs}}
 
{{scs}}
  
=== O beato chi dell'empio (Salmo 1) ===
+
== O beato chi dell'empio (Salmo 1) ==
 
   
 
   
 
1. O beato chi dell'empio
 
1. O beato chi dell'empio
Riga 20: Riga 20:
 
sulla sponda già fiorì.
 
sulla sponda già fiorì.
  
2. Ei le frondi rinfrescate,
+
3. Ei le frondi rinfrescate,
 
sempre verdi porterà,
 
sempre verdi porterà,
 
Ed a tempo dell'estate,
 
Ed a tempo dell'estate,
Riga 28: Riga 28:
 
Sempre più prospererà.
 
Sempre più prospererà.
  
3. Non ha l'empio tal evento,
+
4. Non ha l'empio tal evento,
 
Ma sospinto resterà,
 
Ma sospinto resterà,
 
Qual a soffio di gran vento,
 
Qual a soffio di gran vento,
Riga 36: Riga 36:
 
Il giudizio che verrà.
 
Il giudizio che verrà.
  
2. Ed a folli peccatori,
+
5. Ed a folli peccatori,
 
Giammai loco si darà,
 
Giammai loco si darà,
 
Delli giusti tra li cori,
 
Delli giusti tra li cori,

Versione delle 10:55, 26 dic 2013

Salmi e Cantici Sacri

"Salmi e Cantici sacri ad uso de' cristiani in chiesa, scuola e casa", a cura di Gaudenzio Torriani e Giovanni Pozzi, Coira: Casanova, 1879. 331 pagine con notazioni musicali, 20 cm.

O beato chi dell'empio (Salmo 1)

1. O beato chi dell'empio Nel consiglio non andò. Né di quello mai l'esempio, nella via lo fermò. Dei maligni peccatori, E dei stolti schernitori, Nella sedia non posò, Nella sedia non posò.

2. Ma di Dio sol nel petto, l'alta legge si scolpì, e vi pensa con diletto, sorga in cielo, o manchi il dì. Ei sarà qual arbor bello, Che d'un limpido ruscello, sulla sponda già fiorì.

3. Ei le frondi rinfrescate, sempre verdi porterà, Ed a tempo dell'estate, dolci frutti renderà. Che colui che Dio teme, In ciò tutto che gli preme, Sempre più prospererà.

4. Non ha l'empio tal evento, Ma sospinto resterà, Qual a soffio di gran vento, Lieve pula se ne va. Perché ritti non staranno, Li maligni se vedranno, Il giudizio che verrà.

5. Ed a folli peccatori, Giammai loco si darà, Delli giusti tra li cori, Perché Dio tutto sa; sa la via di quel core, Che sta giusto nel Signore, Sa che l'empio perirà.

= base musicale

http://www.riforma.net/salmi/scs/scs137-001/scs137-001.mid

spartito