Salmi/Come vuole il Signore/010: differenze tra le versioni

Da Tempo di Riforma.
(Creata pagina con "=== 7. Limitiamo l'azione dello Spirito? === Forse che limitiamo l'opera dello Spirito di Dio se ci limitiamo al canto dei Salmi? Dato per scontato che lo Spirito Santo ispir...")
 
(Nessuna differenza)

Versione attuale delle 20:31, 25 dic 2013

7. Limitiamo l'azione dello Spirito?

Forse che limitiamo l'opera dello Spirito di Dio se ci limitiamo al canto dei Salmi? Dato per scontato che lo Spirito Santo ispirò i Salmi, forse che questo significa che lo Spirito Santo non possa usare altre persone per comporre canzoni appropriate da usarsi nel canto della Chiesa? Queste canzoni possono essere di tipo diverso. Senza dubbio uomini di talento hanno scritto canzoni spiritualmente edificanti sull'esperienza cristiana e che esaltano Dio. Altri hanno scritto canzoni, o, se volete, hanno posto in musica brani della Sacra Scrittura. Non vi sarebbe dunque posto per questi nei culti cristiani?

Per rispondere a questa domanda, dobbiamo riconoscere che le canzoni che cantiamo, la versificazione dei Salmi, è vero, di per sé non è ispirata. C'è una lunga ed interessante storia che parla delle melodie dei Salmi, alcune scritte dagli stessi Riformatori ed altri tutt'attraverso la storia della Chiesa. Alcune fra queste sono ben fatte, altre di fattura inferiore. In quest'area c'è spazio per un costante miglioramento e rivalutazione. Il punto, però, è questo: possiamo o no aggiungere ai Salmi altri temi e brani della Scrittura? Certo, l'idea di aggiungere altri brani della Scrittura per il canto ha la sua attrattiva. Questa è un'idea molto limitata di introdurre "inni" nella Chiesa. Non potremmo limitarci alla Scrittura, sia dell'Antico che del Nuovo Testamento? Nel trattare questa questione dobbiamo affrontarla dal punto di vista che noi limitiamo l'opera dello Spirito Santo. Certo, Egli è in grado di dare alla Chiesa uomini e donne di talento come pure guidarli in questa produzione. Eppure, la questione è più di fondo: forse che lo Spirito Santo già non ci ha dato un tale libro, quello dei Salmi, un libro che noi dovremmo considerare adeguato e sufficiente? Se lo Spirito Santo avesse visto il bisogno di un libro di lodi per il Nuovo Testamento, Egli avrebbe pur potuto fornircelo, tanto quanto Egli ha fatto per l'Antico Testamento. Il fatto sta che Egli non l'ha fatto. Non dobbiamo pensare di essere più saggi di Dio. Se dobbiamo attenerci al Principio Regolatore della Parola di Dio, limitando il nostro culto a ciò che Dio ci ha dato, faremmo bene a considerare la piena adeguatezza dei Salmi per tale culto.