Catmagwest/catmagwest196: differenze tra le versioni

Da Tempo di Riforma.
(Creata pagina con "D/R 194 - indice 196. Che cosa ci insegna la conclusione della Preghiera del Signore? '''La conclusione del Padre Nostro (che è:...")
 
m
 
Riga 1: Riga 1:
 
[[Catmagwest/catmagwest194|D/R 194]] - [[catmagwest|indice]]
 
[[Catmagwest/catmagwest194|D/R 194]] - [[catmagwest|indice]]
  
196. Che cosa ci insegna la conclusione della Preghiera del Signore?
+
'''196. Che cosa ci insegna la conclusione della Preghiera del Signore?'''
  
 
'''La conclusione del Padre Nostro (che è: "perché tuo è il regno e la potenza e la gloria in eterno. Amen" [1295]) ci insegna a rinforzare le nostre petizioni ed argomentazioni [1296], che sono poste davanti a Dio non in forza della nostra propria dignità o di quella di una qualsiasi altra creatura, ma perché Dio ce le suggerisce [1297]; e con le nostre preghiere unirvi le nostre lodi [1298], attribuendo a Dio soltanto sovranità eterna, onnipotenza ed eccellenza gloriosa [1299]. Al riguardo di queste preghiere, dato che lui vuole ve può aiutarci [1300], noi per fede abbiamo la baldanza di implorarlo; che egli voglia [1301], confidando quietamente in lui, esaudire le nostre richieste [1302]. Per testimoniare, infine, il nostro desiderio e certezza, noi diciamo Amen [1303].'''
 
'''La conclusione del Padre Nostro (che è: "perché tuo è il regno e la potenza e la gloria in eterno. Amen" [1295]) ci insegna a rinforzare le nostre petizioni ed argomentazioni [1296], che sono poste davanti a Dio non in forza della nostra propria dignità o di quella di una qualsiasi altra creatura, ma perché Dio ce le suggerisce [1297]; e con le nostre preghiere unirvi le nostre lodi [1298], attribuendo a Dio soltanto sovranità eterna, onnipotenza ed eccellenza gloriosa [1299]. Al riguardo di queste preghiere, dato che lui vuole ve può aiutarci [1300], noi per fede abbiamo la baldanza di implorarlo; che egli voglia [1301], confidando quietamente in lui, esaudire le nostre richieste [1302]. Per testimoniare, infine, il nostro desiderio e certezza, noi diciamo Amen [1303].'''

Versione attuale delle 09:17, 2 mag 2018

D/R 194 - indice

196. Che cosa ci insegna la conclusione della Preghiera del Signore?

La conclusione del Padre Nostro (che è: "perché tuo è il regno e la potenza e la gloria in eterno. Amen" [1295]) ci insegna a rinforzare le nostre petizioni ed argomentazioni [1296], che sono poste davanti a Dio non in forza della nostra propria dignità o di quella di una qualsiasi altra creatura, ma perché Dio ce le suggerisce [1297]; e con le nostre preghiere unirvi le nostre lodi [1298], attribuendo a Dio soltanto sovranità eterna, onnipotenza ed eccellenza gloriosa [1299]. Al riguardo di queste preghiere, dato che lui vuole ve può aiutarci [1300], noi per fede abbiamo la baldanza di implorarlo; che egli voglia [1301], confidando quietamente in lui, esaudire le nostre richieste [1302]. Per testimoniare, infine, il nostro desiderio e certezza, noi diciamo Amen [1303].

[1295] Matteo 6:13; [1296] Romani 15:30; [1297] Daniele 9:4,7-9,16-19; [1298] Filippesi 4:6; [1299] 1 Cronache 29:10-13; [1300] Efesini 3:20-21; Luca 11:13; [1301] 1 Cronache 20:6,11; [1302] 2 Cronache 14:11; [1303] 1 Corinzi 14:16; Apocalisse 22:20-21.


Q. 196. What doth the conclusion of the Lord’s Prayer teach us?

A. The conclusion of the Lord’s Prayer, (which is, For thine is the kingdom, and the power, and the glory, for ever. Amen.[1295]) teacheth us to enforce our petitions with arguments,[1296] which are to be taken, not from any worthiness in ourselves, or in any other creature, but from God;[1297] and with our prayers to join praises,[1298] ascribing to God alone eternal sovereignty, omnipotency, and glorious excellency;[1299] in regard whereof, as he is able and willing to help us,[1300] so we by faith are emboldened to plead with him that he would,[1301] and quietly to rely upon him, that he will fulfil our requests.[1302] And, to testify this our desire and assurance, we say, Amen.[1303]