Catmagwest/catmagwest174

Da Tempo di Riforma.
< Catmagwest
Versione del 29 apr 2018 alle 12:37 di Pcastellina (Discussione | contributi) (Creata pagina con "D/R 173 - indice - D/R 175 '''174. Che cosa si richiede a coloro che ricevono il sacramento della Cen...")

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

D/R 173 - indice - D/R 175

174. Che cosa si richiede a coloro che ricevono il sacramento della Cena del Signore al momento della sua amministrazione?

A coloro che ricevono il sacramento della Cena del Signore, si richiede che, durante il tempo della sua amministrazione, con ogni santa riverenza ed attenzione per questa divina ordinanza, essi osservino in questa istituzione [1112] gli elementi e le azioni sacramentali [1113], discernano con la massima attenzione il corpo del Signore [1114], con affetto meditino sulla sua morte e sofferenze [1115], ed eccitino tramite essi l'esercizio vigoroso delle grazie che vi sono comunicate [1116]: nel giudicare sé stessi [1117], rattristandosi per i loro peccati [1118] con intensa fame e sete per Cristo [1119], nutrendosi di lui per fede [1120], attingendo dalla sua pienezza [1121], confidando nei suoi meriti [1122], rallegrandosi del suo amore [1123], ringraziandolo per la sua grazia [1124], rinnovando il loro patto con Dio [1125] ed amando tutti i suoi santi [1126].


Q. 174. What is required of them that receive the sacrament of the Lord’s supper in the time of the administration of it?

A. It is required of them that receive the sacrament of the Lord’s supper, that, during the time of the administration of it, with all holy reverence and attention they wait upon God in that ordinance,[1112] diligently observe the sacramental elements and actions,[1113] heedfully discern the Lord’s body,[1114] and affectionately meditate on his death and sufferings,[1115] and thereby stir up themselves to a vigorous exercise of their graces;[1116] in judging themselves,[1117] and sorrowing for sin;[1118] in earnest hungering and thirsting after Christ,[1119] feeding on him by faith,[1120] receiving of his fullness,[1121] trusting in his merits,[1122] rejoicing in his love,[1123] giving thanks for his grace;[1124] in renewing of their covenant with God,[1125] and love to all the saints.[1126]